Fanny è una labrador femmina sterilizzata di 6 anni

Fanny è in terapia farmacologica da anni perché epilettica.

Improvvisamente 1 anno fa le crisi aumentano sia di intensità che di frequenza.

Nonostante l’aumento delle dosi del barbiturico e l’aggiunta di un nuovo farmaco anticonvulsivante, la situazione non migliora in maniera significativa e l’intervallo tra gli episodi scende a dieci giorni.

Ogni volta che si presenta una crisi, ne vengono due o tre al giorno per almeno due giorni consecutivi.

La prospettiva è quella di aumentare ulteriormente i farmaci, ma il dosaggio dei farmaci nel sangue rivela che in realtà il quantitativo somministrato è corretto.

Per di più, Fanny mostra già risentimento epatico: assume da anni i barbiturici e gli enzimi epatici sono alterati.

Quindi propongo alla famiglia di provare un cambio nutrizionale per affrontare la patologia prima di ritoccare ancora la dose dei farmaci antiepilettici.

Introduciamo la dieta per cani epilettici

Fanny era già alimentata da tempo con una dieta casalinga formulata in maniera bilanciata per cane adulto sano.

Propongo di sfruttare le proprietà dell’alimentazione per il cane epilettico.

Decidiamo di provare a passare ad una dieta bilanciata per pazienti neuropatici in modo da contrastare le crisi epilettiche. 

La prima formulazione non porta cambiamenti di rilievo, tanto che a gennaio aggiungiamo alle sue terapie un fitoterapico e un probiotico.

Nemmeno queste modifiche comportano miglioramenti della sintomatologia.

Passo quindi ad una seconda formulazione più restrittiva e finalmente Fanny inizia a migliorare.

Lentamente, da gennaio ad adesso l’intervallo tra le crisi passa da 15 giorni a 45 giorni, senza aver dovuto ritoccare ulteriormente le dosi dei farmaci anticonvulsivanti.

Follow up dell’alimentazione per cane epilettico

A distanza di un anno, l’intervallo tra le crisi è salito a 2 mesi e mezzo.

L’ulteriore risultato è stata la dimuzione del numero delle crisi: negli ultimi episodi Fanny ha avuto una sola convulsione che non si è ripetuta nei giorni successivi.